22/07/2018 4.00

Galan, la San Benedetto Tennis Cup è tua

La San Benedetto Tennis Cup 2018 torna a parlare sudamericano. Sette anni dopo il successo dell'argentino Berloq, il colombiano Daniel Galan ha vinto la finalissima del singolare sconfiggendo in tre set lo spagnolo Sergio Gutiererrez-Ferrol. Il 22enne di Bucaramanga si è imposto in un'ora e cinquantacinque minuti col punteggio di 62 36 62, cogliendo la sua prima affermazione a livello Challenger. Entrambi i protagonisti della finale nel ranking mondiale dell'ATP, che sarà aggiornato domani, entreranno fra i top 200. Galan, che certamente otterrà il suo best ranking, potrebbe addirittura avvicinare la 150^ posizione.

La partita di oggi ha vissuto di fiammate. Ha iniziato meglio il colombiano cercando di comandare lo scambio col servizio (nel primo set ha servito l'82% di prime palle) per poi chiudere il punto col dritto. Tattica vincente perché Galan sigilla il parziale sul 62 in 38 minuti. Nel secondo è salito in cattedra Gutierrez Ferrol, sfruttando al meglio il calo fisico del sudamericano dovuto a un problema alla caviglia che ha richiesto anche l'intervento del fisioterapista. Lo spagnolo è scappato sul 5-1 prima di chiudere il set 6-3. Tutto rimandato al terzo, con l'allungo decisivo di Galan al quinto gioco: dal 2-2 inanella una serie di 4 game consecutivi che gli permettono di conquistare il primo Challenger della carriera.

Visibilmente emozionato durante la cerimonia Galan. "E' un torneo che porterò per sempre con me. E' la mia prima vittoria a questo livello. Per me è il coronamento di un sogno. Grazie a mio padre in tribuna e a questo splendido pubblico che mi ha aiutato in tutti i momenti difficili". Nel corso della cerimonia di premiazione il presidente del CT Maggioni Afro Zoboletti ha voluto pubblicamente ringraziare il direttore del torneo Giorgio Garcia-Agreda e tutto il team di Crionet per una partnership sempre più salda. "Il nostro torneo cresce di anno in anno in servizi, logistica e confort per gli spettatori. La speranza è che nel prossimo futuro possa crescere di pari passo anche la struttura e consentire un ulteriore upgrade del nostro evento. Quest'anno abbiamo introdotto l'ingresso a pagamento per le fasi conclusive del torneo sia per dare un valore al prodotto offerto e sia per questioni di sicurezza all'interno dell'area. I riscontri sono stati ampiamente positivi".

L'appello di Zoboletti è stato colto in pieno dal primo cittadino di San Benedetto. "Vogliamo fare della San Benedetto tennis Cup - ha detto il sindaco Pasqualino Punti - l'evento di punta dell'estate sambenedettese", confermando l'impegno della sua amministrazione anche per il prossimo anno.