20/07/2017 4.00

Taberner "mata" Travaglia. Out anche Mager

Giovedì nefasto per gli italiani impegnati nella San Benedetto Tennis Cup. Dopo le eliminazioni di Vanni e del campioni in carica del torneo Gaio, in serata è arrivata anche quella di Stefano Travaglia e poi quella di Gianluca Mager. Il 25enne ascolano, che lunedì ha raggiunto il suo best ranking al numero 146 del ranking mondiale, è stato sconfitto da Carlos Taberner, uno dei nomi più caldi della “Next Gen” dell’ATP. Fra meno di un mese lo spagnolo compirà 20 anni, ma ha confermato di avere i numeri per diventare un assoluto protagonista del circuito ATP. Il valenciano si è imposto 76 62 in un’ora e quaranta minuti, applaudito a lungo dagli oltre 1300 spettatori che gremivano le tribune del Maggioni. Dopo aver perso al tiebreak il primo set, Travaglia ha mollato nel secondo, confermando di  non riuscire a gestire positivamente la pressione di giocare davanti al pubblico di casa. 

Non è andata meglio a Gianluca Mager, sconfitto in meno di 70 minuti da Marcel Granollers. Lo spagnolo si è imposto 62 62, dando sempre l'impressione di essere in controllo del match. Quello che nei quarti sarebbe potuto essere un derby italiano sarà, in realtà, una sfida tutta made in Spain, un vero scontro generazionale fra l'ex numero 18 del mondo e uno dei nomi nuovi del tennis iberico.

Il programma di domani, dedicato ai quarti di finale del singolare e alle semifinali del doppio, inizierà alle 16. Si partirà con la sfida tutta sudamericana fra il dominicano Hernandez- Fernandez e l’argentino Coria. Non prima delle 18 Taberner contro Granollers, poi Bonzi - Djere e non prima delle 21.30 Matteo Berrettini affronterà il portoghese Sousa.